Sapere o non sapere, questo è il dilemma

Sapere o non sapere, questo è il dilemma

Viviamo in una società sempre più globalizzata. Guardiamoci intorno per un momento. Complessivamente, è probabile che le persone che ci circondano abbiano accumulato più miglia aeree di noi e visitato molti più luoghi nel mondo.

Al giorno d’oggi, l’esternalizzazione della produzione è parte e pratica integrante di quasi tutte le aziende, a tal punto che i consumatori non se ne stupiscono affatto. Ma cosa dire di un mondo in cui si possa conoscere esattamente il produttore e la provenienza di ogni articolo che si acquista? Questo è il mondo in cui crede ATG e in virtù del quale preferisce andare controcorrente anziché seguire il flusso dell’outsourcing.

In un settore basato sull’esternalizzazione, ATG® è, ed è sempre stata, un’azienda tradizionale che si avvale delle ultimissime tecnologie per realizzare guanti di classe superiore. Gestiamo ogni fase produttiva in tutta autonomia e garantiamo che nessun singolo elemento viene affidato a terzi.

Zero Outsourcing

I vantaggi che derivano dalla produzione autonoma dei nostri guanti sono numerosi, ma in questo articolo intendiamo porre l’attenzione su quello più importante, ossia il controllo.

Controllo di che cosa esattamente?

  • Controllo della Ricerca e sviluppo
  • Controllo della transizione dei nuovi prodotti dalla R&S alla produzione
  • Controllo della proprietà intellettuale
  • Controllo della qualità
  • Controllo della conformità legislativa
  • Controllo delle modalità di trattamento delle persone che realizzano i nostri prodotti

 

L’elenco continua, ma si ritorna sempre a un unico fattore: il controllo. In un mondo in cui l’outsourcing la fa da padrone, i clienti ci comunicano sempre più di voler esser certi di trattare con il produttore, non con un marchio disponibile presso una serie di fornitori e che è stato senza dubbio esternalizzato. Quindi, da dove inizia tutto?

Ricerca e sviluppo

In un’ottica di semplificazione, abbiamo integrato i nostri laboratori di ricerca e sviluppo nel cuore dei nostri impianti di produzione in modo da garantire che le idee e le tecnologie che stanno alla base dei nostri guanti, come sono stati sviluppate dalla R&S, non si perdano quando vengono trasferite alle nostre linee di produzione. Questo semplice approccio consente peraltro di migliorare la collaborazione tra i team della produzione e quelli dello sviluppo, accelerando lo scambio di conoscenze. In questo modo, l'attività di ricerca diventa più efficiente e il ciclo di sviluppo di ogni nuovo prodotto, o di miglioramento di un prodotto, si abbrevia drasticamente. 

Realizzare guanti è come comporre un puzzle: per risolverlo bisogna collegare tra loro tanti pezzi. La fabbricazione dei guanti segue un meccanismo analogo.

John Taylor, Presidente di ATG

L'impulso verso la conoscenza e la competenza

non si manifesta solo all'interno di ATG, visto che abbiamo avviato un’intensa collaborazione con le maggiori università, le industrie specializzate e i più noti esperti del settore. Questo è uno dei motivi per cui ATG riesce a restare all'avanguardia nel campo dei più recenti sviluppi e delle innovazioni scientifiche del settore. Progettiamo e sviluppiamo guanti che rispondono perfettamente alle esigenze degli utenti di oggi e del futuro. Offrendo agli utilizzatori non solo l'ennesimo guanto, ma un'esperienza d'uso completamente nuova, siamo in grado di garantire a ognuno di loro livelli ottimali di sicurezza, comfort e pulizia.

Oltre le normative

La pulizia dei guanti è un fattore che ATG® prende molto sul serio. È importante per l’ambiente, per i dipendenti che realizzano i nostri guanti e, naturalmente, per chi li indossa. A fronte di un quadro normativo sempre più tecnico e rigoroso, riteniamo che il modo migliore per garantirne l’osservanza sia lo sviluppo in-house dei prodotti. La normativa REACH, entrata in vigore in giugno 2007, è un esempio eccellente. Con 849 pagine, è stata descritta come la norma più completa e complessa che disciplina le sostanze chimiche. La nostra tecnologia proprietaria, che sta alla base e all’interno dei nostri guanti, ci consente inoltre di ottenere l’accredito dermatologico grazie a una partnership con la Skin Health Alliance (SHA), la quale, per la prima volta nel settore della sicurezza, offre agli utilizzatori di guanti professionali la certezza che l’intera gamma dei nostri guanti è dermatologicamente sicura e che la scienza e la ricerca che ne stanno alla base sono solide.

Qualità

La qualità non è un aspetto che verifichiamo alla fine della linea di produzione, bensì è integrata nei nostri stabilimenti, dall’inizio al termine dei processi. Ciò è possibile grazie ai team a agli addetti alla qualità che si occupano di monitorare la produzione e di adottano azioni correttive nell’ambito delle loro attività quotidiane.

In virtù di questo approccio, la qualità ha finito per intrecciarsi strettamente al tessuto e alla cultura dell’azienda. Ciò si traduce formalmente nell’accredito ISO 9001, che noi, alla stregua di molte aziende, utilizziamo come quadro di riferimento che ci consente di realizzare costantemente guanti di alta qualità. In combinazione con ISO 14001, siamo in grado di rendere i nostri processi produttivi più efficienti e con bassi livelli di spreco, mantenendo al contempo una grande attenzione verso l’ambiente nel quale operiamo.

Tirando le somme

È grazie alla responsabilità e agli sforzi congiunti dei molti team che lavorano all’interno della filiera che la nostra azienda può progettare, sviluppare, produrre, distribuire, formare e assistere in maniera impeccabile. In un settore basato sull’esternalizzazione, ATG® è, ed è sempre stata, un’azienda tradizionale che si avvale delle ultimissime tecnologie per realizzare guanti di classe superiore. Gestiamo ogni fase produttiva in tutta autonomia e garantiamo che nessun singolo elemento viene affidato da terzi.